L’ Associazione Geo-archeologica, è stata costituita nel 1985. Le sistematiche ricerche sul territorio per la redazione della prima Carta Archeologica, pubblicata nel 1988, sotto la guida del giovane laureando Giulio Paolucci, oggi apprezzato Direttore del Museo, hanno dato il via a questa splendida avventura. Questo lavoro si è rilevato decisivo per le successive eclatanti scoperte, che hanno portato all’istituzione del Museo. L’associazione, infatti, ha fornito e continua a fornire la linfa vitale per l’attività archeologica della comunità di Chianciano. La sua serietà e affidabilità operativa hanno consentito ai rappresentanti dalla Pubblica Amministrazione e, soprattutto, a quelli preposti alla salvaguardia dei beni archeologici, di affidare all’Associazione compiti e ruoli che difficilmente trovano riscontro in altre realtà. Attualmente collabora, con i propri Volontari, alle attività di assistenza ai visitatori del Museo, con storytelling dell’avventura archeologica degli scavi e dei restauri delle oltre 1.200 tombe etrusche scavate negli ultimi 30 anni.