Questo museo e considerato uno tra i più bei musei etruschi sia per la ricchezza degli oggetti esposti che per il suggestivo allestimento, sia per l'attenzione al benessere dei visitatori, che per l’aspetto amichevole della struttura e degli operatori.
Più che un museo e stato definito una completa, ma non noiosa, mostra sulla civiltà etrusca.
La visita e infatti organizzata per sezioni tematiche che illustrano tutti gli aspetti della vita e della morte degli antichi abitanti della Toscana, attraverso splendidi reperti, suggestive ricostruzioni, descrizioni, immagini e brevi video.
L’edificio che ospita l’esposizione e un vecchio granaio di inizi ‘800; molto suggestivo il piano interrato, un tempo adibito a cantina, con galleria scavata nella sabbia.
La struttura museale nasce nel 1997 a seguito di un lungo lavoro svolto dai Volontari della locale Associazione Geo-archeologica.
Il loro prezioso lavoro ha permesso di creare una struttura museale che espone reperti etruschi contestualizzati al loro ritrovamento. Il museo si sviluppa su un percorso di 4 piani nei quali si racconta la straordinaria storia del mondo antico in queste terre.